PATTI DI INTEGRITA’ – PRIMI RISULTATI DEI PROGETTI PILOTA

Oggi pubblichiamo i primi risultati dell’applicazione dei Patti di Integrità in due progetti pilota: la costruzione della metropolitana leggera di Cagliari e l’implementazione di un servizio di assistenza tecnica per la Regione Lombardia.

Partecipiamo infatti ad un’iniziativa promossa da DG REGIO (Integrity Pacts – Civil Control Mechanism for Safeguarding EU Funds) per sperimentare i Patti di Integrità in due progetti finanziati da fondi europei. I progetti pilota sono in tutto 17 in 11 Paesi dell’UE.

Il patto di integrità applicato ha due elementi di novità rispetto alle nostre passate esperienze:

– c’è un’organizzazione della società civile come ente di monitoraggio esterno

–  il monitoraggio avviene durante tutte le fasi di gara, dall’analisi dei bisogni, fino alla fine dell’esecuzione

Dagli inizi del 2016 e fino alla fine del 2019 abbiamo il compito di monitorare due procedure d’appalto tra loro molto diverse: la gara e l’esecuzione dei lavori della tramvia di Cagliari (collegamento Stazione – Piazza Matteotti), gestita dall’Ente Regionale dei Trasporti della Sardegna (ARST spa), e la selezione e implementazione di un servizio di assistenza tecnica per gli Assi “occupazione” e “istruzione e formazione” del POR FSE (Programma Operativo Regionale Fondo Sociale Europeo) della Regione Lombardia.

I due progetti si trovano entrambi nelle fasi cruciali della selezione delle offerte: ARST, attraverso la Commissione giudicatrice, sta valutando le offerte tecniche in sedute riservate, e la Regione Lombardia chiuderà domani il bando e inizierà la procedura di selezione delle offerte pervenute nelle prossime settimane.

Durante il 2016, insieme ad un team di esperti legali e tecnici, abbiamo scandagliato tutti i documenti preliminari dei due progetti e i documenti di gara. Inoltre, siamo stati in diretto contatto con le stazioni appaltanti, al fine di  valutare la correttezza delle procedure e la coerenza dei progetti. Abbiamo infine monitorato tutti i quesiti pervenuti dalle società durante la fase di gara e le risposte fornite dalla stazione appaltante.

 

Sulla base del lavoro svolto, presentiamo i report di monitoraggio relativi alle prime due fasi dei progetti

Analisi dei bisogni | ARST | Regione Lombardia

Fase pre-gara |ARST | Regione Lombardia

 

I documenti sono articolati su una lista di indicatori, diversi a seconda della fase monitorata e derivanti direttamente dal Patto di Integrità sottoscritto con la stazione appaltante. Per ogni indicatore viene presentata la valutazione ed eventuali raccomandazioni o linee di azioni future.

Entrambe le stazioni appaltanti si sono rilevate molto collaborative nelle prime due fasi. Come si evince dai due report di monitoraggio, non sono emerse particolari criticità ed alcuni dei consigli avanzati dall’ente di monitoraggio sono stati accolti.

A breve sarà possibile, per i cittadini, e gli enti, società e associazioni interessati, accedere ad alcuni strumenti di monitoraggio dei due progetti, oltre alle informazioni aggiornate sull’andamento delle procedure. E’ infatti in corso la costruzione di un sito ad hoc sul progetto (www.monitorappalti.it), che sarà condiviso con le altre associazioni italiane che, come noi, sperimenteranno un Patto di Integrità in Italia, Action Aid e Amapola. Quindi continuate a seguirci e buona lettura!

 

2 febbraio 2017
Share Button

Taxonomy