TRASPARENZA DEI FONDI EUROPEI

L’Unione Europea finanzia una vasta gamma di progetti volti a migliorare la qualità della vita di tutti noi. Monitorare affinché siano spesi in modo trasparente e responsabile ci permette di non veder svanite risorse importanti per il nostro futuro.

L’UE fornisce finanziamenti a progetti e programmi in diversi settori come lo sviluppo urbano, quello agricolo e rurale, le politiche marittime e della pesca, l’occupazione e inclusione sociale, ricerca e innovazione, aiuti umanitari.

Oltre il 76% del bilancio UE è gestito in collaborazione con le amministrazioni nazionali e regionali, attraverso i Fondi strutturali e d’investimento. Si tratta di una grossa fetta che necessita di esser monitorata, per diminuire le possibilità di sprechi o frodi.

Il progetto Active Local Citizens for an Accountable Europe 

L’idea alla base del progetto è quella di promuovere la partecipazione attiva dei cittadini alla formazione di decisioni di interesse pubblico a livello locale, nazione e dell’Unione Europea. Vuole responsabilizzare i cittadini locali, mettendoli a conoscenza dei loro diritti e doveri in qualità di cittadini europei.

L’obiettivo del progetto è quindi duplice. Da una parte sensibilizzare su ciò che l’Unione Europea può fornire per rafforzare la cittadinanza attiva, con un occhio puntato sui temi dell’anticorruzione e della trasparenza. Dall’altra vuole consentire ai cittadini di impegnarsi in attività di monitoraggio locali che rendano più trasparente il processo di spesa dei fondi europei e più responsabili i decisori locali.

Come raggiungere questi obiettivi?

I capitoli italiano e ungherese di Transparency International, insieme all’associazione romena Expert Forum realizzano nel 2018 il progetto Active Local Citizens for an Accountable Europe in 8 città. Si tratta di Cagliari e Palermo in Italia, Cluj e Constanta in Romania, Debrecen, Szeged, Győr e Pécs in Ungheria.

In ognuna di queste città, per un anno intero, saranno svolte diverse attività di sensibilizzazione e  monitoraggio. In concreto, si tratterà di iniziative come seminari e webinar, attraverso i quali poter conoscere sia il contesto che gli strumenti necessari al monitoraggio sul campo; tour per la città alla scoperta delle opere finanziate con i fondi europei; un contest video fotografico e molto altro.

Presentazione del progetto a Cagliari e Palermo

Primo appuntamento il 17 gennaio a Palermo, presso l’Ecomuseo Mare Memoria Viva. A Cagliari invece ci trovate il 26 gennaio, presso la Mediateca del Mediterraneo.

Per partecipare all’evento di presentazione basta compilare un semplice modulo che ci permetterà di organizzarci al meglio.
Modulo d’iscrizione Palermo | Cagliari

Per restare sempre aggiornati sull’evento di presentazione potete seguirci su Facebook.
Evento Facebook
| Palermo | Cagliari

Il progetto è finanziato da 

   

Share Button